APPRENDISTATO: IL PARERE DI CONFORMITA' NON E' OBBLIGATORIO

Nei mesi scorsi, a partire dall'entrata in vigore del Testo Unico dell'Apprendistato, ha generato molta confusione la difformità di procedure presentate all'interno dei primi CCNL che hanno recepito il testo unico; motivo principale di confusione dipendeva dal fatto che spesso si richiedeva come obbligatoria la Richiesta di parere di conformità agli enti bilaterali, i quali spesso non hanno attivato per tempo le procedure corrette e soprattutto non hanno dato indicazioni esaustive sulle modalità di richiesta e sull'eventuale obbligo di adesione all'ente da parte delle imprese richiedenti.
Già la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, in data 22 Maggio, si era espressa contrariamente rispetto al suddetto presupposto dovere;
il 15/06/2012 il Ministero del Lavoro ha risposto direttamente all'interpello riguardo ai pareri di conformità in apprendistato, sciogliendo ogni dubbio. All'interno del testo dell'interpello, che trovate di seguito, il Ministero del Lavoro sostiene che: "non vi è un obbligo di sottoporre il PFI all’Ente bilaterale di riferimento".

Ministero del Lavoro - Interpello n.16/2012 del 14/06/2012 - Scarica il testo integrale in PDF

 
Copyright © 2012 Phidia S.r.l. - Tutti i diritti riservati
ADMIN AREA