Un servizio per le IMPRESE

 
Affianchiamo le imprese nell’attivazione e gestione dei contratti
di apprendistato professionalizzante o di mestiere.
L’obiettivo della nostra consulenza è gestire l’iter formativo
in base alla nuova disciplina in vigore, sollevando l’impresa
da tutte le pratiche burocratiche obbligatorie
per la gestione della formazione in apprendistato.

Assistenza alle imprese

Garantiamo all'impresa un supporto costante, con monitoraggio continuo del percorso formativo dell'apprendista, sia per la formazione esterna sia per quella interna all'azienda.

2

Redazione della documentazione

Possiamo sviluppare in base alla normativa vigente la  formazione professionalizzante interna all'azienda, strutturando la documentazione prevista, specifica per ogni profilo formativo.

3

Organizzazione della formazione

Gestiamo la formazione delle competenze di base e trasversale, esterna all'azienda attraverso l’iscrizione e la pianificazione dei corsi regionali con il contributo pubblico per le PMI.

 

 

Consulenza per la gestione dei rapporti di apprendistato professionalizzante
 

La normativa che regola l’apprendistato professionalizzante prevede che il rappresentante legale dell’impresa diventi responsabile della formazione degli apprendisti. L’azienda deve programmare e organizzare la formazione professionalizzante, interna ed esterna, in modo da non incorrere in sanzioni amministrative.

L'apprendistato professionalizzante è disciplinato da tre fonti normative:
 

Il Decreto Legislativo assegna:

 

Alle Regioni la regolamentazione della  formazione delle competenze di base e trasversale esterna all'azienda, uguale per tutte le tipologie di apprendistato

La formazione delle competenze di base e trasversale nella Regione Lazio è gratuita per le PMI (piccole e medie imprese), attraverso il catalogo regionale S.App2 cui si può accedere dal link http://sapp2.formalazio.it, all'interno del quale è presente Phidia come Ente Accreditato.

La formazione delle competenze di base e trasversale obbligatoria, prevede un massimo di 120 ore, nei 3 anni di contratto, 40 per ogni anno.  E' possibile ridurre il monte ore di formazione in virtù del titolo di studio posseduto dall'apprendista: la laurea o un titolo di studio superiore consente di frequentare solo 40 ore corrispondenti solo alla prima annualità; il diploma di maturità consente di frequentare 80 ore, corrispondenti a due annualità; con un titolo di studio inferiore (licenza media, licenza elementare o nessun titolo di studio) l’apprendista deve frequentare l'intero percorso previsto di 120 ore.

 

Al datore di lavoro di predisporre e conservare, oltre alla lettera o contratto di assunzione, i seguenti documenti:

1.     Piano formativo individuale.
2.     Convenzione tra titolare dell’impresa, tutor e apprendista con indicazione delle modalità di erogazione della formazione, la sua programmazione nel tempo.
3.     Registri di avanzamento per la formazione interna.
4.     Predisposizione libretto formativo dell’apprendista
5. Libretto formativo dell'apprendista.
5.     Attestazione di partecipazione alla formazione.

 
 
 

Per poter adempiere alle disposizione di legge previste, Phidia propone la sua attività di consulenza con la redazione della documentazione prevista per la formazione professionalizzante interna e l’erogazione della formazione delle competenze di base e trasversali esterne all'azienda per gli apprendisti assunti.

 
 
 

Le tre fasi della consulenza

La tipologia di consulenza offerta da Phidia è in modalità digitale, ovvero online, ed ha un costo di € 350 + iva.
Essa prevede la redazione e l'invio della documentazione necessaria, a cui si aggiunge una guida esplicativa per la compilazione dei vari allegati. 
Si compone di tre fasi principali:

Fase 1

Avviene il primo contatto con il responsabile o con il consulente del lavoro dell'azienda, durante il quale
spieghiamo e indichiamo la procedura che verrà avviata

Fase 2

Il secondo contatto prevede lo scambio del materiale necessario a strutturare la formazione professionalizzante interna ed esterna all'azienda

Fase 3

il terzo contatto implica, al saldo della fattura, l'invio della documentazione completa all'azienda

 

Phidia è completa disposizione dell'azienda nell'arco temporale dell'intero periodo formativo, per ulteriori informazioni e assistenza.